Venezia-Cremonese, LE PAGELLE, Coppolaro si fa sorprendere, bene Segre e Pinato, peccato per Vrioni

di Davide Marchiol
Vedi letture
Foto

Prestazione a corrente alternata per il Venezia. Ad alcune ingenuità si contrappongo delle cose invece ottime. Dietro Modolo è insuperabile, mentre Fornasier e Coppolaro scricchiolano. In mezzo Pinato e Segre danno tanta sostanza, ma mancano le geometrie. Attacco che fatica, ma che trova comunque la via del gol.

Vicario 6 - Imperioso lo stacco di testa di Del Fabro nel primo tempo, non può fare nulla sulla rete subita. Per il resto viene poco chiamato in causa.

Coppolaro 5,5 - Nell'unica occasione della Cremonese nella prima frazione si fa sovrastare da Del Fabro che firma il vantaggio ospite. Diversi palloni buttati nel secondo tempo.

Modolo 6,5 - Senza dubbio il migliore in campo della retroguardia a tre della formazione di Serse Cosmi, di testa è imbattibile. Temibile anche quando si porta in area avversaria, contiene senza patemi d'animo Montalto. Serve a Citro la palla della vittoria con un'ottima torre, ma il compagno non ne approfitta.

Fornasier 5,5 - Non soddisfacente la prestazione dell'ex Sampdoria. Dalla sua zona di competenza spesso e volentieri trova spazio Antonio Piccolo che sbuca con troppa facilità. (Dal 64' Mazan 6 - Discreto apporto in fase difensiva).

Lombardi 6 - La scheggia impazzita della squadra di casa, già dai primi minuti preme forte sull'acceleratore per mettere in difficoltà Renzetti. Nel finale di primo tempo viene steso e si guadagna il calcio di rigore del pareggio. Nella ripresa però si spegne.

Segre 6,5 - Il primo ad andare a mettere pressione ai portatori di palla della squadra di Rastelli, certe volte paga la troppa voga. Commette un fallo ingenuo a limite dell'area di rigore ma che per sua fortuna non produce pericoli. Recupera diversi palloni che potrebbero trasformarsi in azioni pericolose, ma lì in avanti manca qualcosa.

Bentivoglio 5 - Deve essere il faro del gioco del Venezia, spento. Fa fatica a tessere trame interessanti per i compagni, soffre la pressione degli ospiti. Qualche appoggio sbagliato di troppo.

Pinato 6,5 - Torna quasi il giocatore ammirato nella gestione di Filippo Inzaghi della scorsa stagione, parte in zona centrale e poi si allarga per spedire traversoni interessanti in area di rigore. Uno dei più attivi dei lagunari, manca solo il guizzo finale. (Dal 80' St Clair sv).

Bruscagin 5,5 - Si vede pochissimo in zona offensiva, l'ex Latina si occupa della fase di non possesso ma fatica. Spesso viene sverniciato da Piccolo che gli passa più di una volta alle spalle.

Vrioni 6 - Ha i movimenti del centravanti, scalda i guanti ad Agazzi in avvio di gara. Ha il peccato di mancare la rete del pareggio subito dopo il vantaggio della Cremonese, ma riesce ad appoggiare la palla a Lombardi per il rigore.

Citro 6,5 - Giostra abbastanza bene al fianco di Vrioni. Nel finale di frazione si prende la responsabilità di calciare dal dischetto e realizza il pari. Costretto ad uscire per un problema alla spalla. (Dal 71' Di Mariano 6 - Prova a dare una sveglia ai compagni, ci prova senza però creare pericoli).


Altre notizie