SEZIONI NOTIZIE

Le pagelle di Patrasso-ReyerVenezia (68-70). Seconda vittoria consecutiva nella Top 16 di Eurocup

di Alberto Bison
Vedi letture
Foto

La Reyer va a Patrasso per giocare il terzo turno della Top 16 di Eurocup, L'avversario di questa sera è stato il Promitheas che viene sconfitto per (68-70) dopo una partita in chiaro scuro per la squadra Orogranata.
I primi minuti vedono una Reyer in grande spolvero, che cerca di spostare fin da subito l'equilibrio della partita in proprio favore. Il primo quarto si chiude sul parziale di (17-23) con il Promitheas che fatica a reggere i ritmi di gioco della squadra lagunare. Nel secondo quarto la squadra di coach Walter De Raffaele legittima il proprio vantaggio, riuscendo anche ad ampliarlo fino alla sirena dell’intervallo quando la partita viaggia sul punteggio di (35-44). La Reyer sembra aver già messo le mani sulla partita. Nel terzo quarto però il meccanismo offensivo comincia a dare qualche segnale di cedimento, perché la squadra orogranata realizza soli 14 punti, ma grazie ad una solida fase difensiva conserva ancora un margine di vantaggio di 8 punti sul parziale di (50-58). A cavallo tra il terzo e il quarto periodo Patrasso mette sul parquet un parziale di (16-0) che permette alla squadra greca di pareggiare i conti a quota 60. Stone sblocca la squadra lagunare con una tripla di talento assoluto. Negli ultimissimi minuti salgono in cattedra Watt e Tonut che portano in cascina gli ultimi punti dei leoni. I veneziani portano a casa la partita grazie all’ottima difesa e all’ultimo tiro del Promitheas che si stampa sul secondo ferro, a rimbalzo il più lesto è Tonut che scappa nell’altra metà campo fino allo scadere del cronometro.

Walter De Raffaele: sarà soddisfatto della fase difensiva dei suoi, in fase offensiva può essere più che soddisfatto per i primi 25 minuti e per il riscatto finale dove la squadra ha vinto tirando fuori carattere e voglia di vincere, non sarà sicuramente soddisfatto del Black-out che ha colpito la sua squadra a cavallo tra il terzo e il quarto quarto

Le pagelle dei giocatori orogranata:

Ike Udanoh: 6,5 partita nella quale mette sul parquet grande aggressività e fisicità, a volte addirittura esagera e commette qualche errore di troppo al tiro. In difesa è un muro difficilmente superabile

Julian Stone: 7,5 Partita di grande spessore in fase difensiva e in regia, si prende il premio di miglior assist-man di squadra. Si prende solo 2 conclusioni pesanti e nella seconda è decisivo per sbloccare l’attacco orogranata e portare a casa la vittoria

Michael Bramos: 7 buona partita del capitano che questa sera si mette a disposizione della squadra aiutando i compagni soprattutto nella costruzione del gioco. Quando si prende le responsabilità al tiro è preciso.

Stefano Tonut: 8,5 partita stratosferica dell’azzurro che questa sera realizza 15 punti con percentuali mostruose, questa partita dimostra che quando Stefano si esalta diventa incontenibile in attacco e insormontabile in difesa

Austin Daye: 6 partita sufficiente di Austin che questa sera fatica molto ad entrare in partita, soprattutto perché spende 3 falli in poco tempo e De Raffaele non può dargli quella continuità di gioco con cui di solito fa la differenza.

Andrea De Nicolao: 6 mette sul parquet la solita grinta ma questa sera il coach li concede poco spazio, probabilmente ha voluto preservarlo per la prossima partita.

Ariel Filloy: 6 poco spazio anche per lui, nel complesso prestazione buona con tanta solidità in fase difensiva. Non benissimo al tiro ma complessivamente prestazione sufficiente.

Gasper Vidmar: 7 partita solida e convincente, sotto canestro subisce numerosi colpi ma non molla mai, ciò gli permette di fare la differenza arpionando moltissimi rimbalzi.  

Jeremy Chappell: 6,5 partita solida e di buona qualità, in fase difensiva è un osso duro per tutti i 28 minuti di gioco, in fase offensiva brilla nei primi due quarti poi si spegne. Tutto sommato partita più che sufficiente.

Valerio Mazzola: S.V. Gioca meno di 7 minuti ingiudicabile

Mitchell Watt: 8 partita solidissima con 17 punti a referto e un solo errore dentro l’area. In difesa concede molto poco ai suoi avversari. Altra ottima prestazione in una stagione che lo vede quasi sempre tra gli uomini decisivi della Reyer.
 

Altre notizie
Martedì 18 Febbraio 2020
19:07 Focus Niederauer nuovo presidente: "Vogliamo continuare a lavorare per il bene del Venezia" 19:05 Primo Piano La nuova governance del Venezia 12:10 Notizie Serie B, la classifica. Benevento a +17. Spezia e Frosinone al 2° posto 12:08 Primo Piano Nuovo stadio, si fa strada l'ipotesi "Ponte della Libertà" 11:13 Notizie Sconfitta casalinga per il Venezia FC Femminile
PUBBLICITÀ
11:09 Calciomercato Longo deve rinnovare con l'Inter per poter restare al Venezia
Lunedì 17 Febbraio 2020
22:06 Primo Piano La Coppa Italia è finalmente della Reyer 22:03 Primo Piano Modolo: "Potevamo fare qualcosa di più contro l'Entella. Sfida col Pisa importante, ma non decisiva" 15:09 Focus Capello: "Gli episodi non stanno girando a nostro favore" 10:12 Giovanili L'Under 18 orogranata vince la Next Gen Cup. Reyer-Reggio Emilia (62-59) 08:00 L'avversario Brindisi, Vitucci: "Due finali consecutive sono motivo d'orgoglio, amarezza ovviamente per averle perse entrambe" 07:00 Focus De Raffaele: "Una grande Coppa Italia, vinta grazie al gioco fatto in difesa"
Domenica 16 Febbraio 2020
23:48 Pagelle Le pagelle di Reyer Venezia-Brindisi (73-67). La Reyer batte Brindisi e conquista la Coppa Italia 23:20 Umana Reyer La Reyer vince la Coppa Italia, le parole di Cerella: "Vinto grazie alla solidità difensiva" 22:43 Umana Reyer La Reyer vince la Coppa Italia, le parole di Tonut: "Noi ci siamo" 21:20 Umana Reyer La Reyer vince la Coppa Italia, le parole di Mazzola: "La vittoria in un momento difficile è ancora più bella" 21:16 Umana Reyer La Reyer vince la Coppa Italia, le parole di Watt: "Finalmente" 17:30 Primo Piano LIVE COPPA ITALIA - Reyer-Brindisi (73-67) La COPPA ITALIA è Orogranata. Fine del match 16:04 Notizie Aramu: "Ci pesa non fare bottino pieno in casa, c'è rammarico" 16:03 Notizie Longo: "Due punti persi, Aramu mi ha lasciato battere il rigore"