Gazzetta dello Sport - Le pagelle: Lombardi determinante, gli altri a corrente alterna

di Davide Marchiol
Vedi letture
Foto

La rosea premia Lombardi, dando un 6,5 alla sua prestazione, voto più alto del Venezia. Per il resto sufficienze e insufficienze si alternano con regolarità.


VICARIO 6 Niente da fare sul gol di Del Fabro, attento su Piccolo.

COPPOLARO 5 Protagonista in negativo sul gol di Del Fabro.

MODOLO 6 Guida la difesa senza sbavature, lavorando molto di mestiere su Montalto.

FORNASIER 5,5 Rischia quando perde una palla da cui nasce un’occasione enorme per la Cremonese.

LOMBARDI 6,5 Smanetta sulla fascia con continuità mettendo in difficoltà Renzetti quando lo punta. Si guadagna il rigore, determinante con il senno di poi

MAZAN 6 Entra per alimentare la spinta e per non perdere palla in uscita.

SEGRE 5,5 Folate per riempire gli spazi avversari, aggredisce a sprazzi.

BENTIVOGLIO 6 La palla gira lenta, non solo per colpe sue.

PINATO 5,5 Pare svuotato, non è la versione brillante che pure esiste.

ST CLAIR 6 Mezz’ala, niente acuti.

BRUSCAGIN 5,5 Non spinge, si preoccupa più di Mogos che di offendere.

VRIONI 5 Non prende la porta da una posizione in cui l’avrebbe toccata allungando un braccio.

CITRO 6 Segna su rigore, ma fallisce una conclusione in area. Si infortuna alla spalla destra.

DI MARIANO 5,5 Non lascia ricordi.

ALL. COSMI 6 Due punti in 2 gare. La pausa lo aiuterà a capire il gruppo e a mettere nella squadra i suoi concetti.


Altre notizie