Le probabili formazioni di TMW - Out Bocalon, Vrioni dal 1'

di Davide Marchiol
Fonte: tuttomercatoweb.com
Vedi letture
Foto

Si infiamma la lotta salvezza, quello tra Venezia e Cremonese ha tutti i crismi per essere considerato quasi uno spareggio salvezza. Lagunari reduci dal secondo cambio in panchina della stagione, prima Vecchi poi Walter Zenga e adesso Serse Cosmi. L'ex tecnico del Trapani si è rimesso in pista con l'obiettivo di portare in salvo un Venezia che non si aspettava un campionato del genere. Partenza a rilento, impennata con Walter Zenga ma calo nella fase centrale con la terza sconfitta fatale contro il Verona nel derby. Qualche rinforzo nel mercato di gennaio, qualche addio di quei calciatori che avevano fatto le fortune nello scorso anno di Filippo Inzaghi. I padroni di casa adesso si ritrovano in piena zona playout, un pareggio alla prima di Cosmi contro il Palermo. Nei minuti finali la rete di Puscas ha negato il successo al Venezia, tre punti che in questo momento sarebbero oro colato. La distanza dalla Cremonese è di soltanto tre punti, i grigiorossi anche nel momento di massima difficoltà hanno confermato Massimo Rastelli che era subentrato ad Andrea Mandorlini. La rete di Emmers a tempo scaduto ha regalato un successo d'oro contro il Benevento dopo tre sconfitte consecutive con zero reti segnate. Peggior attacco del campionato quello degli ospiti, è sicuramente mancato qualcosa in zona offensiva nonostante i nomi non siano da poco. Prima l'infortunio di Montalto, poi i problemi di Paulinho e l'addio di Brighenti. Intanto c'è uno spareggio da vincere, quello del Penzo è un match salvezza.

COME ARRIVA IL VENEZIA - Seconda partita per Serse Cosmi sulla panchina dei lagunari, si lavora sul 3-5-2 per provare ad avere la meglio sulla Cremonese. Qualche assenza pesante, squalificato infatti Bocalon mentre per infortunio non ci saranno Domizzi, Garofalo e Suciu oltre al giovane Rossi. Fuori quindi l'ex attaccante della Salernitana e quindi spazio in attacco a Vrioni con al fianco Citro. I due attaccanti saranno pronti a raccogliere gli inviti dalle fasce di Zampano e Bruscagin mentre in cabina di regia si schiera l'esperto Bentivoglio affiancato dal giovane e interessante Segre e Pinato. Davanti alla porta di Vicario la linea a tre con Coppolaro, Modolo e Fornasier mentre partirà dalla panchina sia Cernuto che Francesco Di Mariano.

COME ARRIVA LA CREMONESE - Problemi in attacco per il Venezia, non è da meno nemmeno la formazione di Massimo Rastelli. Più di un'assenza nel reparto avanzato dei grigiorossi con Longo fuori insieme a Castrovilli. Il modulo sarà il 3-5-2, speculare a quello dei lagunari. In porta ci sarà Agazzi vista l'assenza di Radunovic con la difesa formata da Mogos, inusualmente al centro, con Terranova e Claiton. In mezzo al campo a gestire le operazioni sarà l'uomo delle promozioni, Castagnetti, affiancato da Danilo Soddimo e Arini. Lungo le corsie esterne schierato l'interessante Emmers mentre sul versante opposto Renzetti. Davanti la coppia d'attacco formata da Strizzolo e Antonio Piccolo.

LE PROBABILI FORMAZIONI

VENEZIA (3-5-2): Vicario; Coppolaro, Modolo, Fornasier; Zampano, Segre, Bentivoglio, Pinato, Bruscagin; Vrioni, Citro. Allenatore: Serse Cosmi.

CREMONESE (3-5-2): Agazzi; Mogos, Claiton, Terranova; Emmers, Arini, Castagnetti, Soddimo, Renzetti; Strizzolo, Piccolo. Allenatore: Massimo Rastelli.


Altre notizie