Il punto sulla B - La cura Breda funziona a Livorno, pari inutile al Penzo

di Davide Marchiol
Fonte: tuttomercatoweb.com
Vedi letture
Foto

Giornata numero ventinove del campionato di Serie B, importante alla vigilia visto il riposo per il Brescia. La capolista non scende in campo, occasione per tante per accorciare. Soltanto il Palermo riesce, sensibilmente, a mettere il fiato sul collo alla formazione di Eugenio Corini. Dopo l'amaro pareggio di Venezia, i rosanero hanno rifilato quattro reti al Renzo Barbera al Carpi. 4-1 il risultato finale, doppietta di Nestorovski, con la squadra di Fabrizio Castori che affonda in classifica rimanendo all'ultimo posto. I siciliani invece si portano ad una sola lunghezza di distanza dal Brescia. Si assesta in terza posizione l'Hellas Verona di Fabio Grosso che termina la serie di due vittorie consecutivo, pareggio per 1-1 al Bentegodi contro l'Ascoli per via delle reti di Lorenzo Rosseti prima e di Giampaolo Pazzini poi che fa dieci in campionato. E' pareggio anche all'Ezio Scida di Crotone, il Lecce non va oltre il 2-2 contro i pitagorici. La squadra di Liverani va prima sotto nel punteggio e poi ribalta ma nel finale è Benali ha regalare una nuova speranza ai calabresi. Grande girone di ritorno per lo stesso Crotone che vede la zona salvezza adesso distante soltanto tre punti dopo la rivoluzione di gennaio.

Brutta battuta d'arresto per il Benevento, al momento dello step decisivo cade ancora la formazione di Bucchi. Davanti ai propri tifosi al Vigorito è scontro con lo Spezia che passa subito in vantaggio e viene riacciuffata da Insigne. Nella ripresa Massimo Coda fallisce un penalty e gli spezzini ne segnano due per 2-3 finale. Alla soglia dei playoff la squadra di Pasquale Marino che prova a rilanciarsi grazie ad Okereke. Pareggio invece nell'anticipo a Pescara, 1-1 di rimonta degli abruzzesi che erano andati sotto per un pasticcio di Fiorillo contro il Cosenza. Ancora una volta Scognamiglio toglie le castagne dal fuoco. Chi vince e convince invece è il Perugia di Alessandro Nesta contro il Padova, i perugini si candidano come mina vagante dei prossimi playoff promozione. Squadra giovane e sbarazzina che affonda i patavini sempre più giù.

Il colpo in coda è quello del Livorno, la cura Breda funzione come dimostrato dai risultati. 1-0 finale contro la Salernitana di Gregucci in crisi nera, i campani infatti hanno inanellato la quarta sconfitta nelle ultime cinque gare con i playoff che si allontanano sempre di più. Pari che non serve a nessuno invece al Penzo, 1-1 tra Venezia e Crotone che rimangono invischiate nelle zone calde. Il Foggia non riesce a vincere tra le mura amiche, pareggio di rimonta contro il Cittadella che interrompe la sua grande serie di vittorie.


Altre notizie